Dolcetti Gluten Free

Nel periodo più goloso dell’anno, non dimentichiamoci dei nostri amici celiaci.
Sulla colorata tavola di Carnevale, mettiamoci anche qualche golosità gluten free!
Escludere il glutine dalla dieta non è facile, sono molti i prodotti industriali che contengono cereali che i celiaci non possono assumere. Meglio preparare in casa un dolce semplice ma gustoso che piacerà a tutti i bimbi, e non solo, celiaci o no.
L’importate, mi raccomando, fate attenzione a non contaminare la preparazione di questi dolcetti. Utensili, piano lavoro, teglie, mani .. tutto pulito e lontano da farine e cereali.
Per saperne di più andate sul sito AIC, l’associazione italiana celiaci.

Ingredienti x 25/30 dolcetti:

  • 200 g di mandorle
  • 150 g di nocciole
  • 250 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 140 g di albumi
  • 40 g di cacao amaro
  • 2 cucchiaini rasi di caffè in polvere
  • 1 bustina di vanillina

 

Procedimento:
Tritate grossolanamente le mandorle e le nocciole e fate tostare in una padellina antiaderente per pochi minuti.
Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e 1 cucchiaio di zucchero semolato.
aggiungete agli albumi tutti gli ingredienti: mandorle e nocciole, cacao, zucchero a velo, vanillina e caffè.
Prendete una teglia, foderatela con carta forno. Aiutandovi con un cucchiaio disponete i dolcetti sulla carta, distanziati tra di loro.
Forno preriscaldato a 150° per 25/30 minuti.
Una volta cotti, sfornateli, lasciateli raffreddare per qualche minuto prima di disporli su di un vassoio.
Una ricetta davvero semplicissima che potete utilizzare anche per creare coloratissimi Cake Pops. Vi basterà formare delle palline con l’impasto, bagnatevi le mani in una ciotola d’acqua di tanto in tanto, inserite all’interno di ogni pallina uno stecchino, cuocere i dolcetti. Una volta pronti, ancora tiepidi, non troppo caldi, passateli nelle codine colorate, o nella granella di nocciola. Bellissimi e buonissimi, renderete tutti felici.

Ricordo che…
La malattia celiaca o celiachia è un’intolleranza permanente al glutine ed è riconosciuta come malattia sociale. Purtroppo è sempre più diffusa. I dati ufficiali del Ministero della Salute parlano di più di 170.000 celiaci diagnosticati in Italia [28 gennaio 2016] .
Dopo l’esperienza dell’EXPO, dove l’Associazione Italiana Celiachia e la Federazione Italiana Cuochi hanno partecipato con numerose iniziative, insieme hanno firmano un accordo per la diffusione delle conoscenze su celiachia e dieta senza glutine nella ristorazione. Per saperne di più AIC, l’associazione italiana celiaci.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. giovanna ha detto:

    L’aspetto è meraviglioso sicuramente anche il gusto, mandorle, nocciole un ben di dio

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...