Scialatielli alla Sorrentina

Quando torno nella mia amata terra, oltre a salutare amici e parenti faccio scorta di ingredienti tipicamente campani di cui spesso ho nostalgia.
Mi porto i limoni del mio albero, la passata fatta in casa, il pane casereccio, gli scialatielli e poi sua maestà la mozzarella di Bufala. Al rientro ci aspetta una ricetta tradizionale, che ha il profumo di casa, i sapori e i colori della Campania.  Gli scialatielli alla Sorrentina.
Amo molto questo tipo di pasta, e non sempre riesco a trovarla dappertutto, quindi quando ho la possibilità compro sia quella fresca, da consumare subito, ma anche quella secca, da poter conservare.
Gli scialatielli alla Sorrentina sono una ricetta tipica della Campania. È un primo piatto molto semplice ma davvero gustoso, la freschezza degli ingredienti è fondamentale. Per questa ricetta la mozzarella deve essere fresca, al massimo del giorno prima. Ricordate che la mozzarella di Bufala non va conservata in frigo. Tenetela nel suo siero in una ciotola coperta.

Ingredienti x 2

  • 250 gr di Scialatielli freschi
  • 250 gr di passata di pomodoro
  • 200 gr di mozzarella di bufala campana
  • 1/2 cipolla
  • olio EVO
  • Pepe qb
  • Sale qb
  • Basilico qb
  • Parmigiano Reggiano 

Procedimento:
Prendete una pentola capiente, abbondante acqua, salate solo ad ebollizione.
In una padella, ottima la Wok per saltare, fate scaldate l’olio evo e rosolare la cipolla, unite la passata di pomodoro, il sale, il pepe, il basilico fresco in foglie e fate cuocere per circa 15 minuti.
Tagliate la mozzarella a cubetti e tenetela da parte.
L’acqua bolle, calate la pasta e cuocere per circa 6/7 minuti.
Scolatela e unitela al sugo, aggiungete la mozzarella e amalgamate il tutto facendo saltare la pasta.
Scegliete un bel piatto, servite gli scialatielli con una spolverata di parmigiano, basilico e un filo d’olio. Il gusto della semplicità!

forchettata_gusciduovo.jpgRicordo che…
Questa ricetta dimostra che non occorrono tanti ingredienti per creare un ottimo piatto.
La semplicità e la genuinità rendono un semplice piatto di pasta un’opera d’arte!
Gli scialatielli sono nati in Campania, precisamente nella bella Amalfi, il nome arriva dall’unione di due parole napoletane scialare cioè godere e tiella padella.  [per saperne di più]
Insomma già il nome è un programma… Scialatevi!

 

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...