Calamarata di Zucchine

il

Semplici zucchine a chi?
Provate a cucinarle con una pasta d’eccellenza!
Quando la semplicità incontra la qualità nasce un piatto unico…

Ingredienti:

  • 200 gr di pasta di Gragnano, tipo Calamarata
  • 200 gr di zucchine
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 50 gr di fiocchi di latte
  • 50 gr di parmigiano
  • Olio EVO
  • Sale qb
  • Pepe qb
  • Origano
  • Peperoncino

 

La pasta di Gragnano IGP è una pasta di alta qualità, un’eccellenza regionale e nazionale.
Deve la sua unicità al particolare processo di lavorazione, viene infatti trafilata al bronzo ed essiccata lentamente secondo l’antica tradizione.

marchio_igp-150x150

Prodotta da pastifici riconosciuti situati nella città di Gragnano, che hanno il compito di preservare e tramandare un’arte antica che di generazione in generazione, a partire dall’800 ha reso la città di Gragnano, in Campania, famosa in tutto il mondo per la produzione della pasta.

Jpeg
Pasta di Gragnano prodotto IGP

Le condizioni climatiche e le capacità dei pastai hanno permesso alla città di ricevere il riconoscimento di ‘Città dei Maccheroni’. Era il 1845 quando Ferdinando II di Borbone scelse i pastai gragnanesi come fornitori ufficiali di pasta per tutta la corte.

Tante le varietà, particolari formati studiati per esaltare ingredienti e sapori. Una pasta che in cottura non perde la sua consistenza e che va mangiata come tradizione vuole al dente.

Io ho scelto la Calamarata, una pasta versatile per il suo formato, come si intuisce dal nome, ricorda gli anelli di calamaro e per questo molto usata per realizzare piatti con questo tipo di molluschi.

Io ho voluto farne una versione vegetariana, utilizzando semplicemente delle zucchine. Un modo per gustare al meglio il sapore inconfondibile di questa pasta unica.

Per saperne di più visitate il sito del Consorzio di Gragnano.

Procedimento:

Lavate e tagliate a tocchetti le zucchine.

pasta_Zucchine_1_Gusciduovo.jpg

In una padella mettete lo spicchio d’aglio intero, così da poterlo togliere prima di servire, e olio Evo. Fate cuocere le zucchine saltate, solo alla fine salate.

pasta_Zucchine_4_Gusciduovo.jpg

Prendete un’altra zucchina e tagliatela a fette sottili, io ho utilizzato il mio tempera-verdure per ricavare dei riccioli.
In una padella antiaderente, o sulla piastra, fatele grigliare.

JpegJpeg

Condite con olio evo, origano, sale e un pizzico di peperoncino. Tenetele da parte, ci serviranno per completare il piatto.

In abbondante acqua fate cuocere la pasta.  Unite alle zucchine a tocchetti i fiocchi di latte, la curcuma e un cucchiaio di acqua della pasta.

Scolatela la pasta, conservando sempre l’acqua di cottura, e unitela alle zucchine a tocchetti.
Fate amalgamare unendo un ulteriore mestolo d’acqua di cottura. Terminate saltando la pasta con abbondante parmigiano grattugiato.

pasta_Zucchine_9_Gusciduovo.jpg

Servite la Calamarata di zucchine con zucchine grigliate, un filo d’olio e pepe macinato. Buon Appetito!

pasta_Zucchine_11_Gusciduovo.jpg

 

Ricordo che…

Potete aggiungere anche degli anelli di calamaro a questa ricetta di per se molto semplice.
Il formato della pasta così particolare permette di assaporare insieme tutti gli ingredienti. L’anello fa da contenitore alle zucchine, rendendo completo ogni boccone.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...